La riflessologia plantare

La riflessologia plantare è una pratica della cosiddetta medicina alternativa, che prevede la pressione e il massaggio della pianta dei piedi e del palmo delle mani, con lo scopo finale di alleviare determinati disturbi o patologie, aventi sede in altre parti del corpo. Il concetto di fondo della riflessologia plantare è che, a determinate zone dei piedi e delle mani, corrispondano ben precisi organi, strutture nervose, articolazioni ecc.


Cos’è la riflessologia plantare
La riflessologia plantare è una tecnica (o pratica) di medicina alternativa, che prevede la pressione e il massaggio di specifiche zone dei piedi e delle mani, con l'intento finale di apportare dei benefici ad altri elementi anatomici del corpo umano, sofferenti per una qualche ragione. Secondo l'idea che sta alla base della riflessologia plantare, questo effetto terapeutico appena descritto sarebbe possibile perché, a determinate zone di piedi e mani, corrispondono ben precisi organi, strutture nervose, articolazioni, strutture ossee e ghiandole del corpo umano.  In altre parole, i riflessologi (cioè i cultori della riflessologia plantare) partono dal presupposto che, nei piedi (soprattutto) e nelle mani dell'essere umano, risiedano delle aree collegate a un ben specifico organo, a una certa ghiandola ecc. L'atto di pressione o massaggio spetta a un terapeuta esperto nella pratica della riflessologia plantare; terapeuta che si avvale solitamente delle dita delle proprie mani, senza il ricorso a oli o lozioni particolari. Per la precisione, le zone critiche risiedono nella pianta dei piedi e nel palmo delle mani.


L’approccio dell’operatore è personalizzato

Prima di cominciare una seduta di riflessologia plantare, il terapeuta invita il "paziente" a togliere da piedi e mani qualsiasi indumento od oggetto e ad accomodarsi in un apposito lettino reclinabile, presente nello studio.
Quindi, procede con un breve lavaggio di piedi e mani e con una loro attenta osservazione. L'osservazione è utile all'individuazione di eventuali patologie della pelle e per capire la sensibilità cutanea di queste aree anatomiche. L'ultimo passaggio, prima dell'inizio del massaggio e delle pressioni, consiste in una serie di esercizi di riscaldamento per i piedi e per le mani, che il "paziente" esegue su indicazione e con l'aiuto del terapeuta. La durata media di un classica seduta di riflessologia plantare è, in media, di circa 45 minuti.



Benefici del massaggio olistico
 

La riflessologia plantare è indicata per i dolori più comuni: dal mal di schiena, al mal di testa, al fastidio alla cavità degli zigomi (seni nasali), fino ai problemi alle ginocchia. Il massaggio riflessologico del piede è anche un ottimo strumento per smettere di fumare o per aiutarsi durante un episodio di insonnia. Si riescono a combattere problemi quali cistiti, indigestione, cellulite, stress, crampi, artrosi e ansia.


Controindicazioni
Diabete, problemi circolatori ai piedi, vasculite alle gambe, trombosi venosa profonda alle gambe, gotta, ulcera ai piedi, funghi ai piedi ("piede d'atleta"), problemi alla tiroide, epilessia e piastrinopenia sono tutte condizioni di salute in presenza delle quali è, spesso, controindicata la riflessologia plantare (o comunque si consiglia il parere di un medico di fiducia).

DOVE SIAMO

via Monte Osero, 14 Piacenza 

Telefono : 0523 499922

mail: centroesteticorachele@gmail.com

I nostri orari

Dal martedì e mercoledì dalle 9 alle 19
Giovedì dalle 10 alle 19 - Venerdì dalle 9 alle 17

Sabato dalle 9 alle 16

CONTATTI

Con l'invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali trasmessi. Consenso esplicito secondo il D.Lgs 196/2003.

© 20218 centro estetico rachele P.I. 01388190330 by alessandroraschella

privacy e note legali